Skip to main content
bg_pic6

Cuore e rigore

Ovunque tu sia, quello è un buon posto per fare innovazione.

Riccardo D'Angelo CEO Edisonweb a Mirabella ImbaccariLa mia avventura imprenditoriale è un viaggio lungo vent’anni, nella direzione di una visione immutabile: che Internet avrebbe rivoluzionato le relazioni tra le persone, le aziende e gli oggetti, quest’ultimi destinati a divenire sempre più intelligenti.

Visione immutabile, da un luogo immutabile, Mirabella Imbaccari, piccolo centro agricolo di 5.000 abitanti, nel cuore della Sicilia. Immutabile nella sua dinamica di declino e di emigrazione che ha fatto sì che il numero di lavoratori all’estero abbiano da tempo superato il numero di residenti.

Eppure, questo non mi ha impedito di immaginare un mondo dove la burocrazia sarebbe stata sconfitta dalla digitalizzazione e dove acquistare un prodotto sarebbe stato possibile anche da un piccolo centro sperduto.

Da qui, con un modem a 9.600 bps, a metà anni 90, mi lanciai nello sviluppo delle prime applicazioni in Italia per la gestione e la pubblicazione di documenti e contenuti per la pubblica amministrazione, per il dialogo con i cittadini, per il commercio elettronico e la gestione di cataloghi dinamici. Tutto doveva essere facile e accessibile a quante più persone, a prescindere dalla loro conoscenza informatica.

Senza rendermene conto sono stato il precursore dei primi software per la gestione dei contenuti di siti web in autonomia e del modello di fornitura del software a consumo, in cambio di un abbonamento, un modello che in futuro si sarebbe chiamato SaaS (Software as a Service) e che l’evoluzione della tecnologia avrebbe definitivamente battezzato come applicazioni sul Cloud.

Ma che futuro è quello visto dal garage di un piccolo centro sperduto della Sicilia dove la banda larga rimarrà un miraggio per molti anni?

E’ lo stesso futuro che ti obbliga ad investire tutto in ricerca e sviluppo, che ti porta a perfezionarti, osservando come attraverso una sfera di cristallo, ciò che aldilà dell’oceano sta accadendo, magari reinterpretando il futuro, adattandolo alle proprie esigenze e alla propria terra, elaborando ricette uniche e inimitabili di innovazione frugale.

Si, ovunque tu sia quello è un buon posto per fare innovazione e verso qualunque direzione nel mondo, perseguendo anche l’obiettivo più ambizioso, come quello di voler rivoluzionare la mobilità nelle nostre città.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti via Facebook

commenti

One thought on “Cuore e rigore

I commenti sono stati chiusi.